Azienda Agricola Vitivinicola Valerio Zenato

Sulla sponda meridionale del Lago di Garda, nella sottile fascia di terra che porta al laghetto del Frassino, in un posto dominato da vigeti ed uliveti, nella zona che venne definita

“frastagliata da rivoli d’acqua, da paludi e da laghetti, sulle rive dei quali si abbeveravano grossi cinghiali, vagavano cervi, caprioli,daini e stambecchi e volteggiavano stormi d’uccelli d’ogni specie”… si trova l’Azienda Agricola Vitivinicola Valerio Zenato.

La filosofia aziendale è fondata sul massimo rispetto per l’ambiente con l’obiettivo di ottimizzare l’equilibrio vegeto-produttivo dei vigneti, seguendo le indicazioni previste dai Regolamenti dell’Unione Europea sulle produzioni agricole sostenibili.

Adottando questi principi, in azienda si utilizzano esclusivamente sostanze d’origine naturale, organica o minerale, favorendo così lo sviluppo dell’ecosistema vigneto.
La produzione prevalente è rappresentata dal vino Lugana, di cui si produce una particolare selezione, il Lugana Benedictus, e la versione con bollicine, il Lugana Brut.

Il merito dell’alta qualità del Lugana è da attribuirsi alla singolare condizione pedoclimatica di questo territorio e alla particolarità del suolo sul quale sono coltivate le uve: sotto lo strato argilloso-calcareo, che contribuisce a conferire corposità al vino, vi è infatti una base di origine morenica ricca di sali minerali, indispensabili per mantenere una buona acidità di base integrata ad una gustosa sapidità. L’altra particolarità di questo territorio è costituita dall’alto tasso di umidità che proviene dal Lago di Garda e lambisce tutta la zona.

La combinazione di questi due fattori condiziona fortemente l’impianto dei vigneti realizzati con accorgimenti particolari: la forte umidità lacustre, infatti, obbliga sia a mantenere un’ appropriata distanza tra i filari, favorendo in questo modo una buona circolazione d’aria, che a condurre la parte fogliare e fruttifera della pianta ad adeguata distanza dal terreno.

L’azienda produce inoltre il Bardolino Classico ottenuto da un unico appezzamento situato nella zona storica di produzione di questo vino e due vini rossi affinati in botti grandi di rovere, il Merlot e il Cabernet Sauvignon.
Troviamo anche due nuove selezioni, frutto di un progetto iniziato nella vendemmia 2000: Perseo, vino rosso di struttura ottenuto da uve leggermente appassite e il passito L’Accordo, vino da dessert ottenuto dalle uve del vitigno Trebbiano di Lugana, dopo lungo appassimento in piccole cassette.

Prodotti di particolare interesse sono le Grappe di monovitigno Lugana e l’ Olio Extra-Vergine d’Oliva del Lago di Garda, ottenuto dalla prima spremitura a freddo di olive delle varietà autoctone del Garda.

LUGANA BENEDICTUS DOC

DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE

Questo nobile vino è ottenuto da una particolare selezione delle uve, che, scelte tra le più mature, dopo la raccolta, sostano per un giorno a contatto con il mosto a bassa Temperatura. Seguono una spremitura soffice e un’ accurata vinificazione, termocontrollata, atte a garantire un prodotto dotato di grande personalità.

Presenta colore giallo paglierino con accennate sfumature dorate che raggiungono toni più intensi con l’ affinamento in bottiglia.
Delicato e gradevole all’olfatto con note di frutta esotica, sentori di confettura, ed accennate sensazioni di spezie; si presenta fresco, morbido e carezzevole al gusto con ottima persistenza gusto-olfattiva.
È particolarmente indicato con il pesce sia di lago sia di mare, con i risotti a base di pesce, ma anche con piatti più ricchi di sapore.

Si serve fresco a 12-13° C in calice ampio

NAPOLI: Il Policlinico Federico II sperimenta un “Elisir di bellezza” con l’uva
Nasce “Progetto Chianti” per valorizzare il vino